Chi sono


Sono una fotografa di matrimoni con base a Pesaro nelle Marche.

Considero un grande privilegio documentare i momenti più importanti della vita di una coppia, e per questo cerco di realizzare immagini che non siano semplicemente belle ma che abbiano valore per chi mi contatta.

 

Mi chiamo Ramona Guglielmi e sono specializzata in fotografie di nozze in stile editoriale.

I miei valori fondamentali sono semplici

Prediligo la documentazione spontanea, silenziosa e sincera mentre fotografo un matrimonio. Mi impegno perché le coppie con cui collaboro si sentano seguite fin dal nostro primo incontro e a proprio agio durante il servizio fotografico.

Sono consapevole che per ottenere un racconto di nozze spontaneo, ci sono vari fattori che concorrono. Il fotografo ha un ruolo fondamentale nel far sentire gli sposi a loro agio e e nel saper cogliere i momenti spontanei. Allo stesso tempo è determinante che gli sposi vengano guidati per imparare a muoversi con disinvoltura davanti alla macchina fotografica e per prendere decisioni che limitino al minimo le cause di disagio.

Grazie alla collaborazione con decine di sposi ho scoperto che l’80% del risultato che ti aspetti dal tuo racconto di nozze lo ottieni PRIMA del giorno del matrimonio.

Per questo ho ideato il metodo HAPPY che ti garantisce un racconto di nozze personalizzato e spontaneo attraverso 3 step che applico PRIMA del matrimonio.

Scopri di cosa si tratta cliccando qui.

Perchè mi definisco una fotografa di nozze dallo stile editoriale?

Lo stile editoriale mi spinge a scattare foto che hanno una forte componente estetica, come quella presente sugli editoriali di moda, unite da un filo conduttore stabilito dalla coppia. Questo filo conduttore delinea la storia, o l’atmosfera, del racconto fotografico.

Intimità? Famiglia? Amicizia? Eclettismo? Eleganza? Amore per la natura? Per ogni coppia il filo conduttore o il piedistallo su cui poggia l’evento è intrinsecamente personale ed univoco.

Il racconto di nozze in stile editoriale ti fa sentire rappresentata ed evoca in te un ricordo autentico soprattutto con il passare degli anni.

Questo approccio alla fotografia di matrimonio mi costringe a considerare ogni progetto unico e diverso.

Il metodo HAPPY mi permette di

∼ entrare in sintonia con la coppia così da capire fino in fondo cosa ha più valore per loro

∼ fornire alla coppia una consulenza che gli insegni cosa fare per sentirsi a proprio agio davanti alla macchina fotografica così da ottenere foto intime e spontanee

Da esperienze professionali nel mondo pubblicitario ho imparato che semplici elementi come colori ∼ composizione ∼ luce influiscono potentemente sul risultato estetico ed evocativo di un’immagine. Questo mi spinge ad avere un approccio estetico nel descrivere tutte le fasi dal matrimonio.

Penso che sia un privilegio enorme documentare i momenti più importanti della vita di una persona, e per questo cerco di realizzare immagini che non siano semplicemente belle ma che possano avere valore per le coppie che mi contattano.

COSA PUOI ASPETTARTI IL GIORNO DEL MATRIMONIO

Arrivati a questo punto hai capito quanto sia importante per me realizzare un racconto di nozze spontaneo e che metta in luce ciò che ha più valore per la coppia.

Per raggiungere questo obiettivo il giorno del tuo matrimonio sarò personalmente presente dall’inizio dei preparativi fino ai balli dopo la torta.

Coglierò sia i momenti canonici e narrativi che quelli più emozionanti ed unici, come l’abbraccio di un amico, o lo sguardo curioso di un paggetto.

Bottoniere, scarpe, gemelli, coroncine di fiori, ricordi di famiglia incorniciati: andrò a caccia di particolari per raccontare la vostra storia.

Durante la preparazione, la cerimonia e la festa scatterò senza intromissioni così da non spezzare la magia dell’evento.

Dedicheremo circa un’ora, solitamente dopo la cerimonia, per fare alcuni scatti di coppia intimi e romantici.

In base ai servizi che sceglierai, potrei farmi affiancare da professionisti di talento che seguono i miei stessi principi lavorativi.

Scrivimi per richiedere la mia guida ai servizi e ai prezzi e per sapere molto altro (ad esempio come gestisco il servizio fotografico in caso di pioggia o di buio).

Per applicare il mio metodo appieno, collaboro con un numero ristretto di coppie all’anno.

Non rimandare!

Scrivimi subito per conoscerci. Non vedo l’ora di scoprire il tuo progetto di nozze 🙂

Nata in Piemonte nel 1987 e vissuta letteralmente fra i boschi, da bambina mi trasferisco nelle Marche insieme alla mia famiglia. La mia prima foto l’ho scattata in gita scolastica, in seconda o terza elementare: mi trovavo in un piccolo parco della mia città. Il mio primo soggetto? Delle castagne. Conservo ancora la macchina che utilizzai: una Olympus automatica caricata con una pellicola a colori, credo fosse una Kodak. Le stampe sono rimaste a lungo negli album di famiglia: non proprio le mie foto migliori. Ma che hanno segnato l’inizio di un amore.

Ricordo ancora in modo molto nitido il momento in cui i miei genitori regalarono a mia sorella maggiore quella che diventò poi la mia prima macchina fotografica. Ho provato una strana attrazione. Non potevo resistere al fascino di quell’oggetto che ai miei occhi appariva come la scatola della creatività. Poi il primo rullino interamente a mia disposizione. Scegliere 31 cose da fotografare. Dover decidere cosa è importante, cosa mi ricorderà questa giornata in così pochi click. Affidare ad una scatoletta i miei ricordi per rivederli infine impressionati proprio lì, sulla carta fotografica. Poi, pochi anni dopo, la mia prima esperienza in camera oscura. E in quel preciso istante, decisi che la fotografia avrebbe sempre fatto parte della mia vita.

Ho studiato fotografia, fatto esperienza in uno studio di comunicazione come assistente fotografo e art buyer, spaziato nel mondo pubblicitario come prop stylist e food stylist. Dal 2007, insieme a mio marito Francesco realizzo ritratti artistici e servizi matrimoniali di taglio editoriale.

Timida di natura, oltre a scattare foto adoro gironzolare, cucire, mangiare cioccolato.